Alassio, “Sulla Strada Giusta” diventa un video per le scuole

Consegnate le chiavette ai dirigenti scolastici. Il Comandante della Polizia Municipale Parrella: in questo modo raggiungeremo circa 10mila studenti dell’area compresa tra Andora e l’entroterra di Albenga, un vero record, in un momento in cui interagire sembra essere diventato tanto difficile. “Possiamo con orgoglio confermare che nemmeno l’emergenza sanitaria in corso ha impedito che potesse svolgersi, seppur non nella consueta modalità, “Sulla Strada Giusta”, il grande evento formativo per le scuole ormai giunto alla sesta edizione: è stato infatti creato un video per le scuole dell’infanzia e primarie ed uno per le scuole secondarie di primo e secondo grado con numerosi interventi da parte di tutte le forze di polizia operanti sul territorio e da parte di illustri ospiti, con messaggi di assoluta qualità e su tematiche di stringente attualità”. “Abbiamo dovuto fare i conti con le limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria tuttora in corso – spiega meglio Parrella, che è l’anima di questa iniziativa – ma ci siamo attrezzati poiché non è stato più pensabile ripetere il format degli scorsi anni, portando tutti gli studenti al Palazzetto dello Sport. Come si dice, se Maometto non va alla Montagna, sarà la Montagna ad andare da Maometto”. Così sono stati realizzati due video, uno per gli studenti delle scuole d’infanzia e delle primarie, e uno, più lungo e articolato, per le scuole secondarie e le superiori: un sistema che, a differenza delle esperienze passate riuscirà a raggiungere oltre diecimila studenti dell’area compresa tra Andora e l’entroterra di Albenga: un vero record, in un momento in cui interagire sembra essere diventato tanto difficile”. In questi giorni si è conclusa la consegna delle chiavette a tutti i direttori scolastici e tra pochi giorni, ognuno secondo il proprio piano scolastico, condividerà i contenuti video con tutte le classi. “Quella per i più piccoli – spiega ancora Parrella – prevede la presentazione di tutte le divise, compresa quella dell’Aereonautica Militare che ci ha fornito un contributo video delle Frecce Tricolori. Contiene poi un piccolo spettacolo realizzato in un parco giochi con contenuti formativi nell’ottica del rispetto dell’ambiente e delle regole in genere”. “Quella per i più grandi si articola su un programma più ampio e variegato, sempre con gli interventi delle Forze di Polizia che hanno collaborato anche con le rispettive specialità. C’è un intervento sul Covid a cura del Dott. Giovanni Cenderello primario del reparto di malattie infettive dell’ospedale di Sanremo, e uno sull’alimentazione in età adolescenziale a cura del nutrizionista Dott. Stefano Beschi. Special guest Stefano Sorrentino, ex calciatore di Serie A sull’importanza dell’impegno e del sacrificio per l’ottenimento di risultati, per chiudere con il comico Angelo Pintus che ha voluto ricordare le sue estati in Liguria e invitando a non mettersi al volante dopo aver bevuto alcolici”. “Devo dire grazie all’amministrazione – conclude Parrella – per aver da sempre sostenuto il progetto e per averlo voluto anche in quest’anno in cui tutto è sicuramente più complesso. Grazie anche a tutte le forze di polizia operative sul territorio che hanno collaborato prontamente e che rappresentano l’anima della manifestazione”.

Alassio, “Sulla Strada Giusta” diventa un video per le scuole